image

COMUNICATO STAMPA

ADOTTA UNA NOTA: IL SUCCESSO DEL PROGETTO DI CRESCITA DELLA CULTURA MUSICALE IN VAL PELLICE

Il nuovo organo Walcker di Bobbio Pellice finanziato da una raccolta fondi che ha coinvolto il territorio per la causa della musica in Valle

Sei concerti organizzati, 14 musicisti coinvolti, cinque cori e corali partecipanti, centinaia di donatori e oltre 19 mila euro raccolti. Questi sono i numeri del progetto Adotta una Nota che si è da poco concluso a Bobbio Pellice. Lo scopo del progetto – lanciato dalla Chiesa evangelica valdese di Bobbio – era la crescita della cultura musicale in Val Pellice tramite l’acquisizione, il restauro e la valorizzazione di un prestigioso organo a canne «Walcker» di fabbricazione tedesca. A dicembre 2017 la tradizione di costruzione di organi e musica per organo in Germania è stata inclusa dall'UNESCO nella lista del Patrimonio Culturale Immateriale dell'Umanità.

 

L’ORGANO

Il nuovo organo di Bobbio Pellice è un modello Walcker 11/II+P dal funzionamento meccanico, dotato di due tastiere, pedaliera, con undici registri e quattro basi di principale. È stato costruito nel 1951. Proviene dalla chiesa evangelica tedesca di Pforzheim, Baden- Württemberg. È stato acquistato nel novembre 2017 e successivamente montato e restaurato grazie all'opera sapiente dell'organaro Mario Marzi. Nel corso di Adotta una Nota l’organo è stato messo a disposizione di tutti suonando per sei volte durante i concerti di: Walter Gatti ed Elena Saccomandi; Renato Pizzardi, Raffaella Azzario e Ilenya Goss; del Coro del Collegio Valdese di Torre Pellice; del Coro Polifonico Turba Concinens ed Ermanno Lo Gatto; delle Corali valdesi di Bobbio e Villar Pellice, di Luserna San Giovanni e di Rorà e Paolo Calzi; degli organisti dell'Accademia Organistica Pinerolese.

 

LA RACCOLTA FONDI

Adotta una Nota è stato anche il nome della campagna di Fundraising – cioè di raccolta fondi – lanciata per finanziare l’acquisto, il trasporto e il restauro dello strumento del tempio valdese di Bobbio Pellice. La campagna ha centrato in pieno l’obiettivo di finanziare l’operazione entro il 2018 con 19.758,14 euro raccolti a fronte di 14.390,64 di spesa, per un avanzo attivo di ben € 5.367,50. Il team composto da Matteo Ficara, Stefano Plescan e Marco Poet ha raccolto l’adesione di partner per la comunicazione come Radio Beckwith Evangelica e il settimanale Le Valli e si è occupato di diverse tematiche in base alle competenze di ciascuno: diversificazione dei canali di finanziamento, comunicazione e presentazione del progetto online e offline, offerta musicale da proporre. Hanno contribuito per Adotta una Nota: la società Gustav-Adolf Werk, l’Otto per Mille della Chiesa valdese, l’Unione femminile valdese di Bobbio Pellice, la comunità valdese di Bobbio Pellice e quella riformata tedesca di Waldensberg e la Fondazione Cassa di Risparmio di Saluzzo. Inoltre Adotta una Nota ha raccolto numerosissime donazioni dagli esercizi commerciali della Val Pellice e dai singoli cittadini, appassionati di musica e – perché no – persone generose che hanno creduto nella bontà del progetto e ci hanno messo del loro un euro alla volta. Il nostro grazie va soprattutto a loro.

 

image

image Contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Saluzzo

image Contributo della comunità riformata di Waldensberg

image Donazioni degli esercizi commerciali della Valle

image Donazioni della comunità valdese di Bobbio

image Contributo dell'Unione femminile valdese di Bobbio

image Contributo dell'Otto per Mille valdese

image Raccolta durante i concerti

image Altre donazioni individuali

image Contributo del Gustav-Adolf Werk

 

IL FUTURO

Visto il successo dell’iniziativa e la disponibilità di fondi raccolti, la Chiesa valdese di Bobbio Pellice sta lavorando su varie proposte per la promozione didattico-musicale del territorio che vedranno Bobbio ed il suo organo protagonisti. Nel 2019 infatti si immaginano una serie di attività volte a continuare lungo la strada della valorizzazione della Valle attraverso la musica che ha funzionato così bene durante il progetto Adotta una Nota.

 

Sito internet: https://www.adottaunanota.it

Casella di posta elettronica:

Pagine Facebook: https://www.facebook.com/adottaunanota; https://www.facebook.com/bobbiopellicevaldese